Bloccare l’installazione del Service Pack 1 per Windows 7 evWindows 2008 R2

In tutte quelle realtà dove non viene usato il Windows Server Update Services (WSUS) è possibile bloccare l’installazione del Service Pack 1 lasciando comunque attiva la funzionalità di aggiornamenti automatici tramite il tool: Windows Service Pack Blocker Tool Kit.

Il tool blocca l’installazione per 12 mesi del Service Pack dopodichè non può più essere rimandata e contiene tre componenti. Tutte vanno a settare o resettare uno specifico valore nel registry che è usato per riconoscere e bloccare il download del Service Pack da Windows Update. Le tre componenti sono:

  • Un eseguibile firmato da Microsoft stessa
    L’eseguibile crea una voce nel registro del computer dove viene eseguito e permette di bloccare o sbloccare (a seconda dei parametri) l’installazione del Service Pack. La chiave di registry usata è HKLM\Software\Policies\Microsoft\Windows\WindowsUpdate.
    Quando è specificato il parametr /B viene creata la chiave DoNotAllowSP e viene settata a 1. Ne segue il blocco dell’installazione del Service Pack.
    Il parametro /U invece rimuove la chiave e viene quindi tolto il blocco all’installazione del Service pack.
  • Uno script
    Lo script esegue le stesse operazioni dell’eseguibile ma permette di specificare il nome di una macchina remota.
    L’uso dello script e dell’eseguibile è supportato solo via riga di comando e non all’interno di programmi si gestione del sistema.
  • Un template ADM
    Il template amministrativo permette di configurare il blocco del Service Pack tramite Group Policy.

 

L’utilizzo di questo toolkit non blocca l’installazione del service pack manualmente tramite CD/DVD, etc., previene solo l’installazione automatica via Windows Update.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *