Usare Bitlocker senza TPM

Negli ultimi tempi sta diventando sempre più frequente l’utilizzo di sistemi di crittografia del disco sui notebook, non tanto per nascondere o proteggere chissà quali segreti, ma più che altro per evitare che in caso di smarrimento o furto chiunque possa accedere a tutti i dati contenuti nel computer.

Considerando che lo sviluppo dell’ottimo TrueCrypt è stato chiuso a maggio 2014, come si può leggere nel sito ufficiale http://truecrypt.sourceforge.net/, e considerando che da diverse versioni Windows include il suo sistema di criptazione nativo Bitlocker la scelta attuale del software da usare ricade proprio su quest’ultimo.

Nei computer di ultima generazione non ci sono problemi ma su quelli meno recente che non hanno il sistema TPM (per un approfondimento leggere qui) quando si cerca di abiltiare il BitLocker si ottiene questo errore:

BitLocker Driver Encryption
BitLocker Driver Encryption

In questo caso esiste un workaround per abiltiare il canche nei computer senza la piattaforma TPM 1.2, vediamo i passi necessari:

  1. Aprire l’editor per la Local Computer Policy (gpedit.msc)
  2. Scorrere il ramo Computer fino ad aprire la chiave Computer Configuration\Administrative Templates\Windows Components\BitLocker Drive Encryption\Operating System Drives

    Local Group Policy Editor
    Local Group Policy Editor
  3. Fare doppio click sulla voce Require additional authentication at startup, abilitare la policy e mettere la spunta sulla voce Allot BitLocker without a compatible TPM, come illustarato in figura:

    Require additional authentication at startup
    Require additional authentication at startup
  4. Chiudere l’editor e riprovare a far partire il BitLocker, ora un warning avvisa che il computer non ha il TPM e quindi è necessario inserire ad ogni avvio una chiavetta USB contente la Startup key.
  5. Procedere con la configurazione.

 

PowerPoint: Presenter View non disponibile

Dalla versione 2002 di PowerPoint è stata inserita una modalità di visualizzazione delle slide molto comoda soprattutto quando si tengono i corsi, sto parlando della Presenter View disponibile quando sono presenti due monitor.

In questa particolare modalità il monitor rivolto al pubblico visualizza le diapositive a schermo intero, mentre il monitor del presentatore visualizza una serie di informazioni aggiuntive:

Presenter View
Presenter View
  • Slide corrente
  • Slide successiva
  • Campo note
  • Ora del sistema e tempo trascorso dall’inizio della presentazione
  • Possibilità di interagire con la slide disegnando linee, evidenziazioni, etc.
  • etc.

In alcune slide però non è possibile attivare la modalità Presenter View perché il controllo è disabilitato:

Presenter View Disabled
Presenter View Disabled

questo succede perché la presentazione è impostata per essere visualizzata all’utente stesso e quindi non avrebbe senso la modalità presentazione.

Nel caso si volesse comunque abilitare la modalità presentazione è necessario prima modificare il tipo di visualizzazione e poi abilitare la Presenter View.

Per modificare il tipo di visualizzazione nel tab Slide Show all’interno di Set Up cliccare su Set Up Slide Show e nella finestra che appare:

Set Up Show
Set Up Show

scegliere Presented by a speaker (full screen) nella sezione Show type, successivamente chiudere la finestra.

A questo punto si dovrebbe poter selezionare l’opzione Use Presenter View.

 

0x80090016: Keyset non esistente.

Qualche giorno fa ero da un cliente e su un Windows Server 2003 si è presentato questo errore all’apertura del Task Scheduler:Task Scheduler

e naturalmente i Task non partivano.

Fortunatamente la procedura di risoluzione è molto semplice e non problematica:

  1. Fermare il servizio Task Scheduler.
  2. Cancellare o rinominare la cartella: C:\Documents and Settings\All Users\Dati applicazioni\Microsoft\Crypto\RSA\S-1-5-18
  3. Riavviare il Task Scheduler.
  4. Editare tutti i jobs schedulati e reimpostare la password per ognuno